The Sky

I’m sorry, it’s just a story. A short story, indeed, but it looks like it’s the last one for me, the air is leaving my lungs, my sight is getting clouded.

I was behind that short concrete building, probably just a warehouse with spare components in case the Tower got damaged or malfunctioned. Alone in the night, me and my device, its cold metal cover pressed against my still warm skin under my jacket. Indeed, it was cold, but soon the place was going to be lit up in flames so why worry about the cold?

Hesitation.

Yes…


Come sapranno gli “hardcore League fans” e gli spettatori di PG Esports, da poco gli LCK, la lega coreana recentemente passata al franchising, saranno trasmessi in italiano, con l’aggiunta di Etrurian (già caster di R6) e Wolcat (già caster di Runeterra).

Chi mi conosce sa che inizialmente questo evento mi ha inevitabilmente lasciato un po’ di amaro in bocca: il mio gusto personale mi porta a vedere gli LCK come lega meno accattivante per uno spettatore medio rispetto a LEC o PG Nationals o, appunto, LPL, la mia lega preferita. Però (per fortuna!) il mondo non funziona come piacerebbe a…


Edgy af, vero? [English below!]

“E tu, chi cazzo sei?”

Ed eccoci di nuovo ciascuno a casa propria, nella silenziosa speranza che la quarantena finisca prima di Natale.

Lungi da me il voler fare una misery race (la gara a chi se la passa peggio), ma mentre in Italia le restrizioni sono appena iniziate, qui a Varsavia sono già confinato da un mese abbondante, con rivolte pro-aborto (a cui vorrei partecipare) che quotidianamente scuotono la città. …


Lo sappiamo, LEC è il nostro show preferito nei fine settimana, e anche io mi ritrovo a guardare assiduamente perfino le partite che dovrebbero essere “noiose”. Questa settimana sarà però in pausa, quindi quale occasione migliore per mettersi nei panni di Marco Polo e dare un breve sguardo alle coste orientali?

Il campionato cinese è infatti la punta di diamante per quanto riguarda League of Legends, e il meta attuale è in larga parte dettato dalle squadre dietro la Grande Muraglia. …


Nel 2016 iniziai a scrivere con qualche semplice post su Reddit i match da non perdere per la settimana, con tanto di guide speciali e mini-analisi dei team. I primi post funzionavano, ma dopo un po’ nessuno mi leggeva più (bastardi viziatelli), quindi ho abbandonato il formato e mi sono dedicato ad altro.

Ora però, con la presenza di tante leghe regionali e campionati di varia taglia, sento la necessità di dare qualche consiglio (strettamente personale e soggettivo) su cosa vale la pena guardare. E soprattutto cosa NON guardare.

Seguire un campionato senza investire troppo tempo è possibile.

Prima di tutto noterete che il volume di partite da guardare…


Nelle ultime settimane, in seguito all’annuncio di PG Esports dell’uscita di scena di Qlash Forge e MOBA ROG, il dibattito è infiammato riguardo all’attuale situazione del panorama di League of Legends (non di tutto l’esport, per chiarezza). Varie figure di ogni ruolo hanno espresso i loro punti di vista, dai giocatori agli ufficiali di torneo, dai giornalisti ai coach, dai caster ai team owner. Insomma tutti parlano, chi preoccupato chi meno, chi in modo proattivo e chi solamente puntando il dito, ma l’importante è che una discussione esista e che chiunque sia coinvolto.

Personalmente mi collocherei, purtroppo, nella seconda categoria…


What makes a team that team and no other team? If you take away or replace a single player, is that the same team? What if you keep all the players but change the organization they play for, or the coaching staff? Does that keep their identity as a team?

This thought struggle hit me first when jungler Condi left WE for family issues at the beginning of 2018: sure the team is going to stay the same if most of their players are still there, right?

But it was not like that and both my rational and emotional part…


I’m late. I’m really late.

It isn’t even 10am in the morning, the air is suffocating and the sun is scorching, as if nothing was allowed under its unforgiving stare.

And sand everywhere. The goddamn, omnipresent sand.

That’s an average day in the desert, but to him that is no average day, despite how many he has already spent under that sky who doesn’t remember a cloud’s shape.

The equipment is pressing down on his shoulders, his legs are heavier than he could ever imagine bearing, but the worst part are the short sprints he attempts to perform as soon…


Forse perché in questi anni non ho mai avuto grandi richieste o propositi per l’anno nuovo, è tanto che non scrivo una lettera nel periodo di Natale.

Questa però non è per Babbo Natale: è indirizzata a tutta la community italiana di League of Legends, ma chissà quanti la leggeranno. E a dir la verità, questa lettera avrei già dovuto mandarla l’anno scorso, ma poi decisi di non farlo. Non ero abbastanza informato, ero esitante ed incerto, sarebbero state sciocche le mie richieste.

Sono consapevole che ora, invece che sciocche, risulteranno arroganti, forse offensive o irrispettose. Alcune non sono nemmeno…


It’s surreal to wake up to Mondays like these. It happened to me only twice, to swipe up my phone screen and rush to Leaguepedia’s World Championship page and check if Sunday’s events were real, or if it was just the night’s charm.

But before I could do that, the browser loaded the Facebook page I didn’t close before falling asleep. It showed a funny post of a Polish League of Legends fan event: “Let’s wait for Jankos at the Warsaw Airport”.

Clockwork

Theoretical Physicist | Juggler, memer, WE fan and Nordic lover | Writer for liquidlegends.net , @lolesports and @esportpizza! I love culture, text me anytime!

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store